Arrivederci, Sepp!

Le montagne di Merano nascondono tanti segreti, uno dei quali era il “Garchn- Sepp” , l’ultimo eremita di Merano. Il Garchn Sepp è deceduto la settimana scorsa ad una età di 86 anni. Sepp era un tipo irascibile. “Cosa vuoi !!”, era la sua normale formula di saluto quando ripetutamente  lo salutai  amichevolmente senza che ne avrebbe preso notizia. Per lo più era sempre al lavoro, nonostante l’età avanzata ha trascorso la maggior parte del suo tempo nel bosco,  con la sega a mano, a tagliare alberi caduti e rami.

Raggiungere il Garchn Sepp non era facile: Li si può accedere solo attraverso un sentiero nascosto quale  si dirama dal sentiero N ° 2, che porta da Avelengo a Merano. Lo stato di questo sentiero è stato sempre perfetto, era probabilmente Sepp stesso, che si prese cura per facilitare l’accesso ai pochi conoscenti che lo visitarono, magari con qualche bottiglia di vino.

Il posto dove Sepp viveva – il Gartenkofel era un piccolo pianoro su una roccia sporgente sopra Merano, ad una altitudine di circa 800 metri, da dove si gode una splendida vista sulla città e dintorni. E che vista !! Il Gartenkofel,  grazie alla sua posizione e l’orientamento rappresenta un piccolo paradiso! Così soleggiato e caldo che qui crescono, nonostante l’ altitudine dei cactus sulle rocce che scendono verso Merano.

Qui Sepp ha vissuto come eremita per molti anni in una piccola capanna di legno sotto condizioni piuttosto precarie…delicatamente detto. Con lui vivevano le sue 2 pecore. E viveva soddisfatto. Ci sono state voci che ha venduto il suo grande maso a Kalmtal (Val Passiria) per poter stare da solo sulla sua roccia sopra Merano. Sporadicamente è stato visto anche a Merano, dove, sempre con la sua antica bici a eseguito sbrigava le commissioni più importanti.

Ieri ero al Gartenkofel per fare a Sepp un’ ultimo saluto e per godermi la vista. Mi mancherà, questo uomo strano, quale grazie alla posizione dove viveva si si poteva chiamare il Re di Merano.

p.s. Le riprese video sono state girate nel 2015 con il benestare di Sepp.